giardinaggio

Vivaio a Trento, a chi affidarsi per acquistare dei fiori?

Quando si decide di avere un nuovo giardino è sempre complicato. Soprattutto se abiti in città già ‘green’ di loro, come Trento. Ma anche in queste province, dove la natura ha ancora fortunatamente i suoi spazi, è possibile comunque riuscire a distinguersi.

A patto, però, di scegliere un buon vivaio. Ecco, quindi, alcuni suggerimenti per poterlo fare al meglio

Versatile

Acquistare piante e fiori in un buon vivaio a Trento è indispensabile per qualsiasi tipo di necessità, dal fare un regalo ad arredare il proprio spazio verde.

Ebbene, il vivaio a cui dovrai rivolgerti dovrà essere versatile e non fossilizzarsi su alcune piante e basta.

Nel senso che, oggi, c’è molta biodiversità e, soprattutto, i gusti delle persone possono essere diversi a seconda delle proprie esigenze.

Quindi, importante è che possa offrirti delle soluzioni che possano fare al caso tuo.

Con esperienza

Oggi, con il tema dell’ambiente e della natura che occupa le prime pagine dei giornali, molte persone si sono date al verde. Una scelta che, comunque, è buona di per sé. Però porta alcune conseguenze non proprio negative.

È vero che da qualche parte bisogna pur cominciare ma affidarsi a qualcuno senza esperienza può essere molto rischioso. Certo, se ci sono dei lavori piccoli da fare va anche bene ma, comunque, è importante che almeno sappia dove e come mettere le mani.

Inoltre, non avere esperienza significa anche che, probabilmente, non riuscirà a cavarsela in situazioni complicate e non avrà quell’intuito o quel problem solving che può avere chi svolge quel lavoro da anni.

Insomma, l’esperienza in questo campo fa tanto. E non è una frase fatta.

Tecnologia e tradizione insieme e non in conflitto

In particolare su questo tema, c’è sempre l’annoso conflitto tra tecnologia e tradizione. 

Da un lato, infatti, c’è chi punta tutto sul digitale e vuole mettere da parte la tradizione. E chi, invece, a priori è contro la tecnologia e tutte le tradizioni devono essere salvaguardate così come sono.

Come spesso succede in questi campi, la verità sta nel mezzo. Nel senso che i tempi cambiano ed è importante adattarsi. Adattarsi, però, non vuol certamente gettare tutto a mare ma, anzi, migliorare ulteriormente ciò che è stato tramandato.

Ad esempio, se si scopre che un certo prodotto – non danno, completamente naturale – può dare dei grossi benefici, perché non usarlo? L’usanza del ‘si è sempre fatto così’ non sempre può essere valida e, anzi, qualche volta va innovata.

Per non rischiare, magari, di restare indietro. Quindi, è opportuno scegliere un vivaio che accompagni la tecnologia con il senso della tradizione e delle vecchie usanze che non devono mai essere andate perse. 

Conoscenza del ‘green’

Questo fa il paio con l’esperienza. Poiché, molte volte, è l’esperienza che poi dà la conoscenza. Nel senso che è importante conoscere tutto il mondo ‘green’. O, almeno, quello che interessa nel lavoro.

Un vivaio, infatti, deve capire quando può potare un albero o una pianta. Per far sì che da un lato possano ricrescere in maniera sempre rigogliosa e, dall’altro, non combinare disastri.

Una volta rovinato il giardino, infatti, è molto difficile che in tempo breve possa risplendere. Ed è davvero un peccato che, magari, ciò possa succedere in una città come Trento.

Quindi, se hai bisogno di effettuare dei lavori di giardinaggio, abbiamo già scritto un articolo su come arredare il proprio giardino, di impiantare nuovi albero, comprare piante diverse, informati sul vivaio che può fare al caso tuo.

Perché, così, riceverai un lavoro con i fiocchi e ti sembrerà di stare in mezzo alla natura. Anche se, magari, abiti in un centro urbano, piccolo o grande che sia. 

About the author

Redazione

View all posts